[课本] Viaggio nella cultura cinese… con un libro di testo

 

Cina da scoprire è l’accattivante titolo del libro di testo scritto da Chiara Buchetti e Li Jing, edito da Eli edizioni. Cinque buone ragioni per acquistarlo e leggerlo (studiarlo?) anche se non si è più in età scolare.

Ai miei tempi, c’era il francese da studiare a scuola e, sebbene io lo amassi incondizionatamente, il libro di testo era una vera palla. Non ci sono termini politicamente corretti per indicare quanto le immagini sbiadite di una Parigi inutilmente mortificata fossero ennuyeuses e poco attraenti per uno studente di lingua.

Stessa cosa accadeva con l’inglese: se con le lingue straniere mi trovavo a mio agio come il burro nell’impasto del croissant, i libri di cultura mi facevano cadere le calze.

Magari avessi avuto per compagno di studio un testo di lingua e cultura come quello scritto da Chiara Buchetti!

Mi sarei sciallata di bestia, come si diceva all’epoca dalle mie parti.

Credo che Cina da scoprire – viaggio nella cultura cinese non sia soltanto un libro scolastico molto ben fatto, ma anche e soprattutto un testo adatto a tutti coloro che vogliono sapere qualcosa di più sul Regno di Mezzo, senza pregiudizi, con approfondimento e insieme divertendosi un po’. Ecco perché:

 

1| Cina da scoprire è un bel libro

Intendo proprio come oggetto: con le foto a colori, le pagine di carta consistente che è un piacere sfogliare e leggere. Un libro di sole 175 pagine ma molto denso di contenuti.

2| Si può parlare di Cina e lingua cinese in modo stimolante e divertente?

Sì. A differenza dei vecchi testi scolastici di lingua, in Cina da scoprire si trovano quiz e giochi, box fluo con aneddoti curiosi, tanti riferimenti alla cultura pop e moderna che rendono la lettura interattiva. Lo sapevate che Avatar è stato girato nel parco nazionale cinese di Zhangjiajie? E che un’azienda cinese ha stampato un intero villaggio in 3D?

qcinacineseblog_Montagne Zhangjiajie
Montagne Zhangjiajie, Amazing Places on Our Planet Youtube channel. Diritti riservati.

3| Completo!

Sembra un’ovvietà ed invece nell’editoria specializzata non lo è affatto. Se siete studiosi o anche solo amatori di lingua e cultura cinese, vi sarà senz’altro capitato di stare di fronte allo scaffale della vostra libreria di riferimento chiedendovi: meglio questo, che ha solo (noiosissimo) testo in bianco e nero, ma almeno faccio pratica oppure questo, tutto foto e colori ma senza nemmeno un ideogramma stampato?

Il libro di Chiara e Li Jing si divide bene tra Cina narrata e narrazione cinese: tanto italiano ed anche brani in cinese da leggere e da ascoltare (mp3 sul sito della casa editrice), più una sezione speciale d’autore in fondo.

4| Un approccio nuovo..

..sicuramente per l’editoria scolastica. Il che rende il testo molto godibile anche per chi volesse semplicemente scoprire la verità su Cina e cinesi oltre ogni pregiudizio.

Penso che Cina da scoprire andrebbe acquistato se si fanno affari (bella l’unità sulla chinese business etiquette), se si vuole fare un viaggio (che meraviglia le spiegazioni sul Buddha di Leshan ed i panorami di Guilin), se si è persone curiose e golose di cultura. Miti e leggende, letteratura, festività, fotografie, si parla persino di cartoni animati e manga.

5| E la cucina cinese?

C’è un’intera unità dedicata alla cucina. E questo tocca le sensibili corde mie e del blog. Un assaggio? Subito servito: al capitolo 11 si parla delle otto scuole della cucina cinese.

qcinacineseblog_cina da scoprire chiara buchetti arte culinaria
Capitolo 11: l’arte culinaria cinese e le otto scuole

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...