[功夫] Sfida all’ultimo panino? Ci troviamo da Kung Fu Bao

#ristoranticinesimilano #ravioli #bao

Una formula efficace come pochi: locale bello, instagrammabile subito. Menu semplice, tanti tipi di ravioli e panini al vapore bao. Buonissimo e perfetto per una serata con gli amici. Pure economico.

Anche se il core di questo ristorante sono certamente ravioli e bao (nomen omen), mi sento di dire che Kung Fu Bao concretizza bene anche una sorta di aspirazione al cinese fusion, perché prende ricette un po’ da tutta la Cina per mettere in menu ciò che può piacere di più al palato dei milanesi.

Ecco perché quando mi accomodo in questo locale a due passi dalla fermata Pasteur, in Viale Monza, mi viene voglia di ordinare tutto e di divorarlo così:

Prima di cominciare la sfida all’ultimo bao, però, vi presento il menu completo di Kung Fu Bao, con qualche postilla:

Sezione ravioli di cristallo 水晶饺子 Shuǐjīng jiǎozi

L’amido di grano e la fecola di patate, base dell’impasto, creano una sfoglia trasparente, da cui il nome dei ravioli, specialità del dim sum cantonese. Si dice che un bravo chef cantonese si possa giudicare sulla base della perfezione dei suoi ravioli di cristallo.

Gusti: i più classici ai gamberi, al taro (tubero tipo patata), vegetariani (cavolo cinese, asparago, zucchine, funghi), fen guo 粉果, ricetta tipica del Guangdong (castagne d’acqua, carote, funghi), merluzzo.

Sezione ravioli al vapore饺子 Jiǎozi

Sono i tipici ravioli cinesi al vapore, quelli di capodanno.

Per capire meglio il variegato mondo dei ravioli consiglio di leggere 5 tipi di ravioli cinesi e c’era una volta… i ravioli cinesi.

L’impasto è a base di farina e acqua.

Gusti: carne di maiale, manzo, verdure (cavolo, carota, funghi).

Sezione panini al vapore “Bao”

包子 Bāozi

Impasto di farina lievitato, sono fagottini ripieni rotondi. Si possono mangiare per aperitivo (dove? consulta la sezione Ristoranti cinesi a Milano) oppure fare in casa, come ho fatto io con mia sorella in questo video. Oppure gustare qui da Kung Fu Bao.

Gusti: manzo e funghi, vegetariano, Char siu bao, è un panino unico un po’ più abbondante del normale, con carne di maiale glassata. Ricetta cantonese, gusto succulento, dolciastro e affumicato, ricorda vagamente la salsa bbq (ma il condimento è ben diverso, guarda la ricetta di Jeremy Pang).

Fanno anche gli xiaolong bao, cioè un incrocio tra il bao e il raviolo con il sugo brodoso all’interno, tipico di Shanghai.

Seguono ravioli alla griglia, bao fritto, bao bianco (per le modelle), involtini fritti di vario genere.

Sezione riso e spaghetti

Due vere specialità da segnalare: il riso servito in foglia di loto, che prende un sapore gradevolmente aromatico e gli spaghetti Da Lu 打卤面 Dǎ lǔ miàn. Gli spaghetti Da Lu sono prelibati perché prima ogni ingrediente viene cotto singolarmente, poi si fanno marinare tutti insieme prima di aggiungere gli spaghetti. E’ una ricetta tipica del nord della Cina, il mio tavolo è impazzito quando li ha assaggiati.

Extra

Verdure, riso bianco e qualche strappo panasiatico (edamame ed alghe giapponesi, polpette di polipo) per chi proprio non ce la fa a starsene solo in Cina. Da non molto, hanno introdotto una buona varietà di scodelle di fuoco, le 干锅 Gān guō tipiche di Hong Kong che si mangiano anche da WangJiao .

Per concludere in bellezza, bao dolci: con zabaione, a forma di maialino (con ironia nominato “porco bao”) e “crema bao” (con crema di cocco). Più qualche ricetta dolce del giorno, come il budino di mandorle con mango fresco.