[四川] Dan Dan Mian: come mangiare gli spaghetti piccanti cinesi

I Dàn Dàn Miàn 担担面  sono un piatto della cucina cinese del Sichuan, quindi bello piccante e sapido. In America ne vanno già matti, in Italia diventa sempre più popolare. Ecco tutto quello che c’è da sapere su come mangiare i DanDan Mian.

I Dàndàn miàn sono spaghetti in brodo piccanti. Iniziano timidamente a comparire nei menu dei ristoranti cinesi di Milano più innovativi (per gli italiani) o tradizionali (per i cinesi) a seconda del punto di vista. Presto spopoleranno perché sono troppo buoni. Il nome significa ‘spaghetti dei venditori ambulanti‘, infatti nascevano come street food.

dandanmian2

1. 点菜 | Cosa ordinare – quando vi accingerete ad ordinare i Dàndàn miàn, tenete presente che arriva una scodella abbondante e invitante alla Aldo Fabrizi : ordinate solo quello.

I Dàndàn miàn sono un piatto unico, esattamente come il ramen.

In alternativa, potete fare “alla cinese” , ovvero prendere un Dàndàn miàn da condividere con i vostri altri commensali, insieme ad un paio di verdure stufate a foglia verde e del tofu, cibi che si accompagnano bene con il piccante perché rinfrescano.

dandanmian3

2. 服务 | Come servire – se condividete i Dàndàn miàn con il tavolo, vi verranno portate delle ciotoline vuote più piccole con i cucchiai: è buona norma, in Cina come in Italia, servire prima gli ospiti. Servire i Dàndàn miàn richiede una certa destrezza, perché sollevare e travasare una porzione di spaghetti con le bacchette non sempre riesce al primo colpo e spesso la tovaglia non si salva. Fatto questo, distribuire il brodo vien da sé.

Se invece avete preso una ciotola per voi soltanto, si passa direttamente alla fase godereccia, senza prove di abilità tecnica.

3. 吃饭 | Come mangiare – i Dàndàn miàn vanno mangiati liberamente, senza paranoie su schizzi di salsa, rumori nel sorbire il brodo eccetera. Con le bacchette utilizzate come una pinza, si afferra una ciocca di spaghetti 面条 miàntiáo, si mette in bocca e si tira su: il rumore e lo schizzo sono abbastanza inevitabili. Se i miàntiáo sono troppo lunghi, ci si può aiutare portando alla bocca le code di spaghetto con le bacchette oppure è lecito tagliarli con i denti, se non si è superstiziosi.

Le verdure di accompagnamento, se le avete ordinate, si mangiano insieme. Cioè mentre armeggiate con i Dàndàn miàn, ogni tanto fate una pausa, acchiappate un pezzetto di 蔬菜 Shūcài ortaggio dal piatto di portata e lo pucciate nella vostra ciotola di brodo piccante.

goku.gif

4. 食谱 | La ricetta – la ricetta dei Dàndàn miàn non si può standardizzare, dipende dalla mano del cuoco, specie per quanto riguarda le spezie. Se si preferisce andarci piano con il 辣味 Là wèi sapore piccante, è meglio chiederlo espressamente quando si ordina. In linea di massima, gli ingredienti di base dei DanDan Mian sono:

– condimento fatto con olio, pasta di sesamo, peperoncino e pepe di sichuan;

– noodles fatti a mano (impasto con uovo);

– macinato di maiale, passato in padella con aglio ed erba cipollina o cipollotto;

– guarnizione: anacardi o fagioli di soia fritti e verdure essiccate 芽菜 Yá cài

5. 衣服 | Come vestirsi – poiché il condimento macchia – ed è parte del divertimento riuscire a finire tutta la scodella di saporiti Dàndàn miàn solo usando bacchette e cucchiaio – meglio andare a pranzo o a cena vestiti in modo molto sportivo, la patacca di sugo di noodles su un Valentino non è proprio di moda.

Alternativa: portarsi un bavaglino per adulti, come quelli che si usano nel Maryland per mangiare il granchio. Con questo tutorial di Martha Stewart fare la propria bavaglia da noodles sarà semplicissimo e divertente..

6. 买单 | Il conto: i Dàndàn miàn sono un pasto nutriente ed a buon mercato, in media una porzione costa 7/8 euro. A Milano, si possono mangiare Dàndàn miàn da Yuan (Duomo) e Xi’er via Rutilia (Lodi).

 

noodles